Lo statuto

E’ costituita l’associazione denominata

Gruppo Volontari Grole “Gru-Gro”

Essa ha sede in Castiglione delle Stiviere, via Valle Scura n. 86.

L’associazione ha lo scopo di riunire per volontariato gli abitanti della frazione di Grole, che liberamente ne vogliano far parte, al fine di partecipare alla vita sociale di Castiglione delle Stiviere e, con la collaborazione di altri gruppi, associazioni o enti pubblici e privati, promuovere lo sviluppo della vita morale, culturale e sociale di tutti gli abitanti della frazione di Grole e dell’intera cittadinanza castiglionese.

In particolar modo l’associazione di frazione si interesserà:

  • di cultura: nel senso di conservazione, eleborazione e trasmissione delle conoscenze e delle tradizioni popolari locali, di tempo libero: per la sua organizzazione, fruendo e sostenendo innanzitutto i servizi resi dagli enti pubblici e privati, operanti sul territorio della frazione e del comune ed ancora impegnandosi affinchè i suddetti servizi siano migliorati ed integrati al servizio di tutta la cittadinanza;
  • di ambiente ed ecologia: intesi questi ambiti per migliorare la qualità di vita delle persone che abitano nella frazione e più in generale nel più vasto comprensorio locale di Castiglione e zone limitrofe;
  • di rapporti umani: per la riaggregazione della gente della frazione, affinchè possa conoscersi e riconoscersi, e trovare nell’associazione di frazione un punto qualificato di dialogo e di promozione umana;
  • di rapporti sociali: per interessarsi dei bisogni individuali e collettivi, così che l’associazione di frazione sia luogo privilegiato di scambio di informazioni e di coordinamento di attività volte a dare risposte credibili alle richieste della gente;
  • di rapporti con l’amministrazione comunale: per promuovere, sollecitare e coordinare gli interventi della pubblica amministrazione nel territorio della frazione e ciò liberamente, senza appartenenza partitica o ideologica, ma per puro spirito di volontariato ed a beneficio di tutta la comunità.

IL PATRIMONIO

Il patrimonio è costituito dai beni che diverranno di proprietà dell’associazione. Le entrate sono costituite dalle quote sociali e da ogni altra entrata che concorra ad aumentare l’attivo sociale. L’esercizio finanziario si chiude al 31 dicembre di ogni anno, ed entro quattro mesi verranno predisposti dal Consiglio il rendiconto consuntivo e preventivo. L’associazione non ha fini di lucro ed i soci non possono percepire utili o partecipare ad assegnazione dei beni sociali.

Le cariche sociali sono gratuite.

I soci possono essere tutti gli abitanti della frazione di Grole e zone limitrofi. Il socio che accetta di far parte dell’associazione si impegna moralmente nei confronti degli altri soci di attenersi per quanto riguarda i rapporti sociali a quanto democraticamente stabilito dagli organi dell’associazione.

ORGANI

L’associazione è amministrata dal consiglio direttivo composto da un Presidente, da un Vice Presidente, da cinque a sette consiglieri fra cui viene nominato il Segretario e il Cassiere e il parroco di Grole quale membro di diritto. Il consiglio direttivo e le cariche interne durano in carica due anni. Il consiglio si riunisce tutte le volte che il Presidente lo ritiene opportuno e ogni qual volta ne facciano richiesta almeno due membri.

Il Presidente è il legale rappresentante dell’associazione.

Il collegio dei Revisori dei conti è composto da tre membri, di cui uno Presidente ed è nominato dall’assemblea. Ha il compito di verificare la contabilità dell’associazione con riuniono periodiche, di controllare le entrate e le uscite con le relative pezze giustificative, di firmare insieme al Presidente ed al Segretario i rendiconti annuali consuntivo e preventivo.

L’ ASSEMBLEA

All’assemblea spetta il potere di indirizzo dell’associazione. L’ assemblea accetta o esclude i soci, nomina le cariche sociali e approva i rendiconti consuntivo e preventivo. L’ assemblea è presieduta dal Presidente ed i verbali o punti di discussione vengono redatti dal Segretario. Ogni controversia sociale tra i soci, i soci e l’associazione, i soci e gli organi direttivi, è composta da tre Probiviri, appositamente nominati dall’assemblea.

SCIOGLIMENTO

Lo scioglimento dell’associazione è deliberato dall’assemblea e l’eventuale patrimonio sociale sarà devoluto in beneficenza. L’assemblea è retta dai principi democratici e per quanto non espresso nel presente statuto si fa riferimento al Codice Civile.

Letto, confermato e sottoscritto in data 01 luglio 1998.