BENEFICENZA

Dal 1998 ad oggi sono state molte le iniziative di beneficenza del Gruppo Volontari Grole. Le varie destinazioni verranno suddivise per tipologia di interventi e non in ordine cronologico.

ORATORIO DI GROLE

L’oratorio di Grole è il luogo dove normalmente si riunisce il gruppo per le riunioni il consiglio direttivo e di tutta l’assemblea.

Molteplici sono stati gli interventi di miglioria dello stabile, tra i quali ricordiamo:

  • il pagamento di metà della quota necessaria per la creazione dei nuovi bagni;
  • il piastrellamento del locale adibito a cucina;
  • la cucina nuova comprata e offerta interamente dal Gru-Gro;
  • i lavori di sistemazione del portone centrale, la lucidazione del pavimento di tutto lo stabile, la messa in sicurezza dell’impianto elettrico e dell’impianto idraulico con l’acquisto di nuovi termosifoni, la tinteggiatura di tutto lo stabile all’interno ed infine tutto l’arredo nuovo compreso di tavoli e sedie per tutte le persone che usufruiscono dell’ambiente.

CAPPELLINE VOTIVE DEL ‘700

A Grole situate in via Monti Solivi e in Via Valle scura sono situate 3 cappelline votive del Settecento interamente recuperate e restaurate dal Gru-Gro, viste le pessime condizioni in cui si trovavano, per un totale di circa 21.000.000 di lire.

LA SANTELLA DI VIA MONTI SOLIVI

Situata all’inizio di una stradina sterrata, la santella è un piccolo timpano con davanzale. Il dipinto raffigura la vergine che tiene il Bimbo e regge un rosario. L’opera è del ‘700, ma risulta eseguita su un’opera precedente: se ne intravedono brani risalenti al 1500-1600.

LA SANTELLA DI VIA VALLE SCURA

La santella è un piccolo tempietto in mattoni alto ben oltre 4 metri con i tetti spioventi. il dipinto raffigura la Madonna con il velo bianco la veste marrone ed il manto azzurro, che tiene in grembo il Bambino Gesù, entrambi incoronati. Il restauro ha permesso di riconoscere sul lato sinistro la figura di San Luigi Gonzaga, in piedi davanti ad un tavolino. Il personaggio a destra è Sant’ Antonio Abate. Il dipinto risale al ‘700.

SANTELLA DI VIA MONTI SOLIVI

Questa santella si trova su una parete di una casa che sorge nella via. Si tratta di una stele di oltre 4 metri in mattoni, intorno alla quale è stato costruito un muro in sassi. Il dipinto rappresenta Sant’ Antonio da Padova che regge il Bambino e ha un giglio in mano. In alto la colomba dello Spirito Santo. La scena è ambientata in un interno illuminato da una luce che filtra da una finestra. La realizzazione è collocabile intorno ai primi anni dell’ 800.

ASSOCIAZIONI

Fra le associazioni a cui abbiamo destinato soldi vogliamo ricordare la San Cristoforo, L’ Aspra di Solferino, L’Associazioine Brescia Tula e la Zanetti Cominelli alla quale abbiamo acquistato 5 letti regolabili per i bisognosi.

PARROCCHIA DI GROLE

Dal 1998 ad oggi il Gru-Gro ha sempre riconoscito alla parrocchia aiuti economici e ha sempre collaborato e organizzato manifestazioni ed eventi per la promozione sociale del luogo, ad esempio organizzando in parte la Sagra di Santa Giulia nel mese di Ottobre, partecipando ai concerti natalizi e pasquali e rendendosi disponibile per l’allestimento del presepe. Il gruppo poi, per la seconda volta, è felice di aiutare la missionaria in Kenya suor Maria Savani.

OSPEDALE SAN PELLEGRINO

Un sostegno è stato dato anche all’acquisto di materiali indispensabili alla cappella dell’ospedale San Pellegrino di Castiglione delle Stiviere.

PERSONE

Il gruppo ha sposato da qualche tempo la filosofia di rispondere per quanto ci è possibile ai vari appelli delle persone meno fortunate di noi che quì vogliamo ricordare con i loro nomi:

CAMILLA ADELAIDE ROBERTO LEONARDO ALISEA.

ADOZIONI A DISTANZA

Il GRU-GRO è molto felice di fare anche questo tipo di beneficenza, con un impegno che incoraggia tutto il gruppo ad andare avanti per ottenere maggiori soddisfazioni personali.

Da qualche anno ormai il GRU-GRO si è preso l’mpegno di sostenere a distanza 5 bambini rientranti nel progetto Bangladesh a seguito del tifone che distrusse completamente il paese e altri 5 bambini in India tramite l’associazione Intervita Onlus, per un totale di 10 bambini.